mercoledì 24 febbraio 2010

Le parole sono importanti

La mia coinquilina, ogni mattina dopo colazione, entra in bagno, fa un passetto indietro e urla : Hey, do you have to go to the loo before leaving?
Questa, che potrebbe sembrare l'educata affermazione di una coinquilina premurosa che non vuole farmi morire per esplosione uretrale (ho sempre temuto esistesse) mentre lei si fa un bagno di un' ora, in realtà mi causa seri problemi di digestione.
In inglese loo vuol dire letteralmente latrina. Non bagno, servizio, toilette o ritiro. Vuol dire latrina, o cesso, a seconda del sentimento. E' come se l'architetto dicesse, ogni mattina dopo colazione, Oh vuoi andare al cesso prima di uscire? ( l'accostamento architetto-coinquilina è stato fatto solo in virtù del fattore convivenza, nessuna relazione omosessuale tra me e la brasiliana, almeno per ora).
Credo che usare la parola cesso sia il primo passo verso un decadimento totale dello spirito di una persona. Credo che le persone che usano brutte parole siano brutte persone o probabilmente persone abituate a considerarsi più insignificanti di un biglietto della metropolitana caduto a Leicester Square.
Inoltre credo che l'uso della parola latrina ogni mattina sia causa del maltempo in Inghilterra, dei miei capelli secchi, della fame nel mondo e della non-morte di Andreotti più svariate conseguenze che devo ancora identificare.
Credo, come diceva Nanni Moretti in qualche film di cui non ricordo il nome, che le parole siano importanti.

7 commenti:

  1. il film di moretti credo sia palombella rossa.
    d'accordo con te. le parole sono importanti (non a caso "in principio fu il verbo"). però "cesso" io la trovo una parola meravigliosa.

    RispondiElimina
  2. http://www.youtube.com/watch?v=qtP3FWRo6Ow

    RispondiElimina
  3. Grazie tante. Io farò quella fine. Una nevrastenica.
    Cesso no! è brutta quasi quanto tramezzino!

    RispondiElimina
  4. di solito i bagni inglesi sono proprio dei cessi, tutto normale quindi...
    te lo dice uno che in Inghilterra c'è cresciuto e che di moquette verdi ne ha viste a terra e sulle pareti...

    :-)

    RispondiElimina
  5. Si, ma non giustifica il renderle ancora più terribili con la parola cesso! sono per lo zucchero con la pillola :)

    RispondiElimina
  6. Hai perfettamente ragione. Certe parole sono proprio brutte e io non le dico mai (alcuni dicono che è perchè sono inibita, boh, magari è anche quello). Purtroppo non posso elencarti le parole della mia "lista nera" dato che oltre a non dirle, faccio pure fatica a scriverle. Meglio così :).
    Se fai una faccia disgustata ogni volta che la brasiliana dice quella parola, magari dopo un po' smetterà... no? ;) :D

    RispondiElimina
  7. ma non è vero che equivale a cesso o latrina, è una parola senza significato dall'etimologia oscura... al limite può essere popolana come parola, ma cosa pretendi da una brasiliana? Userà quella perché magari l'hanno sempre usata con lei.
    Cosa si può usare per fare gli eleganti? Lavatory?

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails